I tessuti vegetali

tessuti-vegetali

In questi ultimi anni i tessuti vegetali si stanno diffondendo sempre di più, incoraggiando notevolmente la green-economy. Sono stoffe ricavate dagli scarti di alimenti o da piante specifiche, sono altamente ecologiche, confortevoli e rappresentano il 40% della produzione mondiale di tessuti.

Vediamo in particolare da cosa si possono ricavare questi tessuti:

  • Canapa
  • Soia
  • Fibre di banano
  • Bucce di arancia
  • Alghe
  • Fibre di ortica
  • Bambù
  • Lino

Se vi state chiedendo fino a che punto può arrivare il comfort di questi tessuti sulla pelle, sappiate che la soia è estremamente morbida, ma anche le altre fibre sono molto piacevoli da indossare.

Queste fibre vengono lavorati con particolari procedimenti e colorate con le erbe tintorie (sì, quelle per i capelli erbe tintorie), fino ad ottenere tessuti molto belli, adatti ai vegani.

Per chi vuole acquistare questi tessuti o abiti vegetali ci si può rivolgere principalmente a diversi negozi online specializzati, oppure, chi si vuole cimentare in un’ azienda di green economy può rivolgersi ad apposite associazioni per ricevere informazioni. Cominciare una nuova attività per la produzione di questi tessuti, in questo periodo, è un’ idea ottima e sicuramente produttiva. Credo che questo sia il futuro dell’ economia così come l’ alimentazione sana e naturale.

Qui sotto trovate alcuni prodotti fabbricati con tessuti vegetali 🙂 Alla prossima con ulteriori informazioni dettagliate!

 

 

 

 

Precedente Domanda di Elena 22/08/2016 Successivo Scrub delicato fai da te

Lascia un commento

*