Delizia di riso selvatico canadese

zizania

Hai amici o parenti a cena e vuoi fare un figurone con le pietanze?

Comincia da questo piatto! Un risotto delizioso, particolare, apprezzabile anche dai più esigenti e soprattutto è molto più salutare di un normale risotto.

Andremo a cucinare il riso selvatico canadese, una varietà molto allungata e sottile, di colore nero e dal caratteristico aroma di nocciola. E’ chiamato anche Zizania, è ricco di zinco ed è molto proteico.

Accompagneremo questo alimento con della panna di avena, un’ ottima alternativa alla panna tradizionale.

State tranquille, gli ingredienti si trovano facilmente in erboristeria o nella sezione biologica di alcuni supermercati.

Ma vediamo cosa ci serve:

  • riso selvatico canadese
  • soffritto
  • brodo vegetale
  • panna di avena
  • vino bianco
  • e…un po’ di pazienza per la cottura lunga 😉

La preparazione richiede un po’ di tempo, ma è veramente semplicissima.

Cominciamo mettendo la quantità di riso desiderata in un colino, che faremo passare sotto il getto dell’ acqua, per pulire bene i chicchi.

Versiamolo in una pentola in cui avremo versato dell’ acqua fredda e portiamo ad ebollizione, senza salare, e facciamo cuocere a fuoco piuttosto basso per circa 50 minuti. Le proporzioni devono essere le seguenti: una parte di riso e tre parti di acqua.

Dopo 40 minuti aggiungiamo del brodo vegetale in polvere, possibilmente preparato con ingredienti naturali, e poi attendiamo altri 10 minuti per ultimare la cottura.

Intanto prepariamo il soffritto con cipolle, un filo di olio e se volete la carota tagliata a pezzetti molto fini.

Facciamo rosolare il tutto ed è arrivato il momento di aggiungere la panna di avena; a me piace metterne una grande quantità 😉 verso poi anche un bicchierino di vino bianco, circo 80 ml, ma dipende dalla quantità di riso che stiamo preparando. Aggiungo il vino perché come sapete il sapore del piatto ne gioverà moltissimo e poi se non lo mettessi la panna risulterebbe troppo “grassa”.

Facciamo evaporare bene la parte alcolica a fuoco basso e continuiamo a mescolare.

E’ arrivato il momento di unire il nostro riso alla pentola in cui abbiamo preparato la panna.

Se dovesse essere rimasta un pochino di acqua nella pentola del riso non preoccupatevi, unite tutti gli ingredienti e fate sobbollire ancora per uno minuto.

Ora possiamo impiattare!

Potete aggiungere nel piatto pronto delle noci tritate, che delizia!

Non mi resta che augurarvi buon appetito 😀 fatemi sapere se la ricetta vi piace :*

 

Se non trovate il riso selvatico canadese nella vostra città, potete acquistarlo anche da qui:


Precedente Cosa pensano le donne green-dipendenti in vacanza Successivo Cosmesi ecobio: fa davvero la differenza?

Lascia un commento

*