Come fare il latte di soia con solo 2 ingredienti? Facilissimo!

Il latte di soia è una bevanda molto consumata e apprezzata per vari motivi: come sostituto al latte di origine animale per i vegani, per le persone soggette ad intolleranze al lattosio, oppure semplicemente perché piace il suo sapore 🙂

Vediamo come poterlo fare in casa per averlo sempre fresco quando vogliamo!

Basate tenere nella dispensa due semplici ingredienti che costano veramente pochissimo! Sono i fagioli di soia gialla e dello zucchero di canna, per rendere un pochino più gradevole il gusto a chi non piace la soia al naturale.

Per prima cosa bisogna mettere in ammollo i fagioli in una ciotola di acqua per circa 8 ore, quindi se volete preparare il latte potete metterli in ammollo la sera prima. Questo perché con il processo di idratazione si facilita l’estrazione della bevanda vegetale.

Ora è il momento di incominciare con la vera preparazione!

Risciacquate bene i fagioli e calcolate di aggiungere ml di acqua per 250 g di soia già idratata. Mixate il tutto fino ad ottenere un frullato.
Per chi vuole essere veramente green (vi stimo!!) potete frantumare per bene i fagioli insieme all’acqua con un mortaio, proprio come si fa per fare il pesto!

Ora avete davanti a voi una poltiglia che deve essere messa ad ebollizione per circa 20 minuti, per poi filtrarla attraverso un canovaccio, perché non è piacevole percepire dei pezzettini solidi mentre si guasta la bevanda!

Prima che la bevanda si raffreddi, potete aggiungere circa 15 g di zucchero di canna e il gusto sarà una meraviglia! E perché non aggiungere del cacao a piacere!

Con la base di latte di soia, ovviamente senza lo zucchero di canna, si può tranquillamente fare il tofu fatto in casa ed è facilissimo, ma questa ricetta la svelero’ in uno dei prossimi articoli!
Se non sapete dove acquistare i fagioli di soia qui sotto vi mostro alcuni prodotti che costano veramente poco e potete ordinari direttamente on line!
Spero che questo articolo vi sia stato utile, alla prossima!




Precedente Il progetto animal friendly di Alice Olivari Successivo Eventi green del periodo fino ad ottobre 2017

Lascia un commento

*