Come cominciare a praticare yoga

yoga

Ciao a tutti! Oggi vorrei aiutarvi a cominciare a praticare yoga dandovi dei consigli pratici su come organizzarvi. Lo yoga è una disciplina indiana meravigliosa, che vi donerà molti benefici a livello fisico e mentale. Personalmente, non dovetti partecipare a  molte lezioni prima di rendermi conto che la pratica mi faceva davvero bene 🙂 inizialmente mi ricordo che riuscii a prendere una decisione molto difficile che rimandavo da tempo e poco dopo agii per risolvere la situazione. Lo yoga ci aiuta davvero a raggiungere il nostro equilibrio interiore, a stare bene con noi stessi e con ciò che ci circonda, ci fa rimanere giovani, il nostro corpo torna flessibile come quello di un bambino e tiene lontane le malattie.

A questo punto, posso immaginare che voi vogliate saperne di più, ad esempio:

Ogni quanto devo fare yoga?

Se avete una buona costanza, tutti i giorni! Anzi, questa disciplina è un buon allenamento per imparare ad essere costanti, anche in tutte le altre cose della vita. Svegliatevi presto la mattina e prendetevi almeno mezz’ oretta, tutto per voi, e praticate la vostra lezione…starete molto bene per tutta la giornata 🙂

Se non vi sentite bene per qualche giorno, non è un problema, la settimana dopo riprenderete con qualche esercizio in più 🙂 La cosa importante è che impariate ad ascoltare il vostro corpo, se vi sentite troppo affaticati, fermatevi! E’ veramente importante, non esagerate 😉 Lo yoga non è una competizione, è il vostro momento.

Ma yoga è solo rilassamento?

Quante persone mi hanno fatto questa domanda! Conosco tante persone che non vogliono provare a fare nemmeno una lezione di prova perché sono convinte che lo yoga consista nel rilassarsi. Niente di più falso! Lo yoga è allungamento dei muscoli, della schiena, equilibrio, spesso fatica! Soprattutto all’ inizio. Lo yoga fa affaticare il nostro corpo, è attività fisica vera e propria, come lo stretching! I muscoli si allungano, il corpo si tonifica, la postura si sistema…e non di certo standosene fermi in meditazione. Certo, lo yoga è anche meditazione, respirazione, rilassamento, risata, suoni, ma la parte dello yoga più diffusa e conosciuta nel nostro Paese è composta dalle posizioni (Asana), che non sono sempre una passeggiata come vedrete. Sono le posizioni, che fanno bene al nostro corpo.

Ok, Ma cosa mi serve per cominciare?

E’ necessario acquistare un tappetino specifico per questa disciplina, che aderisce bene al pavimento, e di solito costa intorno ai 15 euro. In questo modo non rischiate di scivolare e di praticare male.

Questo è lo strumento base, per praticare va benissimo anche solo il tappetino. Poi ci sono altri attrezzi ma non sono assolutamente necessari. Ovviamente è opportuno indossare abito comodi, leggeri, morbidi, che non intralcino i movimenti.

Va bene se faccio yoga la sera?

Voi potere praticare yoga ogni volta che ne avete voglia, ma posso dirvi che subito dopo le lezioni vi sentirete carichi, svegli, pieni di energia, quindi per la sera vi consiglio posizioni specifiche che vi facciano rilassare, per conciliare il sonno.

A proposito di sonno, il mio Maestro di Yoga mi ha raccontato qualcosa di davvero interessante: quando era un ragazzo e abitava in India, durante il giorno lavorava, ma studiava anche, quindi doveva mettersi davanti ai libri durante la notte. Quindi aveva poco tempo per dormire, ma lui era sempre molto attivo e in uno stato di benessere perché praticava yoga per qualche ora prima di studiare. Questo è possibile perché fare yoga per circa un’ ora è come dormire qualche ora. Non è fantastico?

Ora che so come cominciare, posso cercare un insegnante?

Di solito in ogni città ci sono molti corsi di yoga, scuole o accademie. Il mio consiglio è di fare la lezione di prova gratuita che in genere tutti danno, poi valutate se l’ insegnante e l’ ambiente fanno al caso vostro. Ormai ci sono moltissime video-lezioni online gratuite ma io vi consiglio comunque di affiancarle a delle lezioni dal vivo, così siete sicuri che la tecnica delle vostre posizioni  sono davvero corrette. Potrete integrare il tutto con dei libri (vi consiglio ad esempio il libro della Scimmia Yoga).

Comunque, come detto sopra, un’ ora di lezione alla settimana è veramente poco: se volete immergervi nella pratica, allora fate yoga ogni giorno o il più possibile 🙂 I risultati non tarderanno ad arrivare, ve lo assicuro! L’ ho provato su di me, è per questo che desidero consigliarvi questa pratica con tanto entusiasmo. E voi, quando prenoterete la vostra lezione di prova? 😉

 

 

 

 

 

Precedente Scrub delicato fai da te Successivo Ortaggi dalle forme strane, progetto anti-spreco

Lascia un commento

*